PASSAGGI LENTI

La vera casa dell’uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi – Bruce Chatwin

Monti della Tolfa, trekking lungo l’anello del Biancone

Mare dai Monti della Tolfa

I Monti della Tolfa sono un ottimo punto di partenza per chi voglia fare del trekking ‘leggero’ ed iniziare a macinare qualche chilometro su percorsi relativamente facili. Le colline che si innalzano in prossimità del mare di Santa Severa sono costituite da presenza consistente di boschi che, nelle giornate più calde, assicurano protezione e conforto. Dai rilievi più alti è possibile godere di una vista suggestiva che si estende verso il mare e la costa. Il tragitto che qui si propone è l’anello del Biancone, un percorso che misura circa 12 km e che parte dal km. 4.3 della Strada Provinciale Tolfetana. Dopo la ciclovia dei laghi tra Bracciano e Martignano, immergiamoci in questa nuova escursione nel paesaggio laziale. (altro…)

Il rastrellamento al ghetto di Roma

Ghetto di Roma

16 ottobre 1943. Era un sabato mattina, un sabato di guerra. Ma era anche il giorno del riposo per la numerosa comunità ebraica romana. Era lo shabbat e lo era per tutte quelle famiglie riunite in quel fazzoletto di terra divenuto ghetto di Roma nel 1555 per volere di papa Paolo IV. Intere generazioni di ebrei si erano succedute nel corso dei secoli ed avevano attraversato ed accompagnato le vicende romane e nazionali. Ma quello era anche il terzo giorno della festa di Succòt, celebrazione che ricorda gli anni passati dagli Ebrei nel deserto del Sinai, subito dopo la liberazione dalla schiavitù egiziana. Succòt significa tenda, cioè nomadismo, precarietà e raccoglie la memoria atavica dei giacigli di fortuna utilizzati dal popolo ebraico prima di raggiungere la Terra Promessa. (altro…)

Il Garda segreto. Percorsi inediti sulle rive del lago: Campo di Brenzone

Lago di Garda

Il lago di Garda è una meta turistica fra le più note in Italia. Ogni anno, infatti, accoglie milioni di persone che ne apprezzano i paesaggi suggestivi, le bellissime località, il clima mite e i panorami mozzafiato. Scrivere di questo luogo può sembrare un esercizio retorico, perché chiunque conosce questo che è il più grande bacino lacustre italiano. Eppure il lago di Garda racchiude, come uno scrigno segreto e impenetrabile, luoghi ai più sconosciuti che, tuttavia, non hanno nulla da invidiare a quelli più celebri, come Campo di Brenzone.

In questo nostro viaggio alla scoperta del Garda segreto ci accompagnerà una guida speciale, che sulle rive di quel lago, che Gabriele D’annunzio elesse a buen retiro, non solo è nata ma di cui non può più fare a meno, perché in quei luoghi ritrova le sue radici, il mondo della sua infanzia, fatto di gente semplice, aperta, cordiale ed accogliente, dove, come amava ripetere la nonna, “se se voliva pu bee” (ci si voleva più bene). (altro…)

La lunga strada verso i diritti delle donne – parte seconda

Gesto femminista

Nel corso degli anni Sessanta e Settanta i movimenti femministi si fanno portavoce in Italia di nuove istanze e di rinnovati modelli culturali.

Se nei decenni precedenti le battaglie erano state condotte per garantire l’accesso delle donne nella sfera pubblica e per ottenere l’uguaglianza con gli uomini, ora le richieste si orientano verso un riconoscimento della donna nella sfera privata. Dopo la prima parte, prosegue il nostro viaggio sui diritti delle donne. (altro…)