PASSAGGI LENTI

La vera casa dell’uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi – Bruce Chatwin

Ghetto di Roma. Paolo IV e il serraglio degli ebrei

Ghetto ebraico di Roma

Il ghetto di Roma non fu il primo ad essere creato in Italia. Questo triste primato, non certo onorevole, spettò, infatti, a Venezia. Fu nella città dei Dogi che si istituì per la prima volta, il 29 marzo 1516, un luogo destinato ad “ospitare” gli Ebrei. Il Senato della Serenissima deliberò che gli Ebrei di diverse contrade cittadine si trasferissero in quell’area conosciuta dai veneziani come il Ghetto, da geto de rame, cioè l’abitudine di buttare in quel sito disabitato gli scarti di rame delle vicine fonderie. Quel nome, ghetto, divenne, purtroppo, di lì a poco, sinonimo di recinto, di area in cui gli Ebrei di diverse città europee saranno costretti a vivere, rispettando rigide regole imposte dagli statuti cittadini. (altro…)

Ceri, una perla di tufo tra la Cerveteri etrusca e il mare

Borgo di Ceri, affreschi nella Chiesa di Santa Maria Immacolata

Il Lazio nasconde delle piccole perle, dei paesi nascosti, a pochi chilometri dai centri interessati dai grandi flussi turistici. Il borgo di Ceri è uno di questi. Situato a nord di Roma, nel Comune di Cerveteri, Ceri si sviluppa all’interno delle mura merlate della sua Rocca. Costruito utilizzando le rupi tufacee di cui è costituito il territorio circostante, il borgo è stato interessato da alterne vicende. Abitato dalla civiltà etrusca e da quella romana, ha conosciuto un periodo di abbandono nel corso dell’Alto Medioevo. (altro…)

Cammino Primitivo, destinazione Santiago di Compostela. “Un viaggio indimenticabile”

Verso Santiago di Compostela. Il Cammino Primitivo

Il cammino di Santiago di Compostela è uno degli itinerari religiosi e culturali più amati e frequentati al mondo. Sono, infatti, oltre 200.000 i viandanti – credenti e non – che ogni anno intraprendono questa esperienza unica alla volta dell’omonima cittadina spagnola (in Galizia), nella cui imponente cattedrale sono conservate, secondo la tradizione cristiana, le spoglie mortali di Giacomo il maggiore, apostolo di Gesù. A settembre 2017 anche Paola Menichetti da Arpino, la città natale di Cicerone in cui vive, ha raggiunto in aereo Oviedo per poi percorrere a piedi i 334 km del Cammino Primitivo, la via più antica verso Santiago. “All’arrivo si piange”. Venti giorni di pure emozioni, come ci racconta in questa coinvolgente intervista. (altro…)

Le inondazioni del Tevere a Roma: viaggio tra le targhe commemorative

L'inondazione del Tevere del 2008

Huc Tiber ascendit, “fino a qui è cresciuto il Tevere”, recitano molte delle targhe marmoree sparse sui muri delle vie di Roma. Un dito, una barca o una linea indicano il punto massimo toccato dall’inondazione del Tevere. Accanto al livello delle acque è trascritto un riferimento temporale ed una breve descrizione dell’evento in lingua latina; un ricordo, se mai ce ne fosse bisogno, dell’intreccio e del legame tra la città ed il suo fiume. (altro…)