Una regione che è una terra del cuore, un territorio incredibile e magico,  una carrellata di cime che contornano l’orizzonte, questo è l’Abruzzo aspro e selvaggio, incantato e sospeso. I colori caldi ed avvolgenti dell’autunno con i gialli dorati, i rossi ed i marroni sono lo sfondo ideale per scoprire e camminare lungo i sentieri del Parco Nazionale del Gran Sasso. Il 9-10-11 ottobre si svolgerà un’iniziativa promossa da Natour Hostel e dalle guide dell’associazione Gran Sasso Guides che coinvolgerà i partecipanti alla scoperta degli incantevoli borghi e delle montagne del Gran Sasso. Attraverso i profumi e le suggestioni dell’autunno sarete conquistati dai ritmi lenti e dalla natura incontaminata. I vostri sensi saranno rapiti dai borghi, dai castelli e dalle montagne di questo territorio. Vi aspetteranno tre giorni ricchi di emozioni.

COSA VEDERE SUL GRAN SASSO: IL PROGRAMMA (9/11 OTTOBRE)

Nel weekend di soggiorno nel paese di Barisciano avrete la possibilità di conoscere più a fondo il territorio delle Terre della Baronia, incorniciato dalla bellezza delle vette più alte dell’Appennino.

Il venerdì sera sarete accolti dagli organizzatori che vi illustreranno brevemente il programma e vi consegneranno le chiavi degli alloggi.

Si comincia subito il sabato mattina con la visita guidata a Santo Stefano di Sessanio, entrato di diritto nella lista dei borghi più belli d’Italia. Scoprirete le chiese, i palazzi, le case-mura, gli archetti e le piazze fiorite di questo paese acquistato dalla famiglia Medici nel 1579, quando il commercio della lana carfagna era diventato in Abruzzo un vero e proprio affare. I loggiati, le bifore, le mensole in pietra di Santo Stefano cattureranno la vostra attenzione per la cura dei particolari e l’armonia delle architetture. Le pregiate lenticchie prodotte in loco poi sono diventate un vanto per il borgo tanto che sono entrate a far parte del Presidio Slow Food.

E proprio slow sarà l’escursione sull’antico tratturo che collega Santo Stefano di Sessanio ad uno dei luoghi simbolo d’Abruzzo: Rocca Calascio. Risalirete lungo il sentiero che vi condurrà dritto al castello che, con le sue linee morbide e le sue torri circolari, domina il territorio circostante ed offre una vista privilegiata sul massiccio aspro e calcareo del Corno Grande. Intorno solo il silenzio rotto dal rumore del vento e da un paesaggio calmo che invita alla meditazione.

Dove dormire Gran Sasso

“A spasso sul Gran Sasso” (9-10-11 ottobre 2020)

La sera, presso l’Ostello per Camminatori Natour, si terrà una cena conviviale con laboratorio di pizza cotta al forno a legna, un modo per condividere un po’ del proprio tempo con gli altri ospiti e conoscersi meglio. A fine serata si andrà a riposare negli appartamenti a disposizione (possibilità di alloggio per gruppi di 2 e 4 persone) per affrontare il giorno dopo, domenica 11 ottobre, l’escursione che vi porterà sulla cima del monte Aquila (2498 metri).

La partenza sarà dal piazzale di Campo Imperatore e da lì salirete sulla sua vetta per avere un affaccio privilegiato sul sottostante altopiano, su Campo Pericoli e sulle cime maggiori del Gran Sasso.

Durante le due escursioni in programma (Rocca Calascio e monte Aquila) sarete accompagnati da guide dell’associazione Gran Sasso Guides, iscritte al Collegio Nazionale Guide Alpine d’Abruzzo e con qualificazione internazionale IFMGA/UIAGM.

Scopri di più per info e prenotazioni

Riepilogando il programma dell’iniziativa:

VENERDÌ 9: arrivo e pernotto a Barisciano (AQ)

SABATO 10: visita guidata a S. Stefano di Sessanio + escursione a Rocca di Calascio con pranzo al sacco + cena conviviale con laboratorio di pizza cotta al forno a legna

DOMENICA 11: escursione sul monte Aquila con pranzo a sacco + rientro presso gli appartamenti e saluti

Per ulteriori info e prenotazioni visitate il sito di Natour oppure scrivete a [email protected]

 

Potrebbe interessarti anche: