Archivio Tag: Basilica

Tuscania, la meraviglia della chiesa di San Pietro

Tuscania: sullo sfondo la chiesa di San Pietro

Tuscania, città contrassegnata dal caratteristico paesaggio medievale rappresentato efficacemente dalle mura che la cingono, è un borgo viterbese degno di attenzione in cui addentrarsi per scoprire vie, architetture ed affreschi. Il paese laziale porta con sé una storia che la lega al popolo etrusco, comunità che si era installata sul colle San Pietro nell’VIII secolo a.C., andando a popolare quella sommità che si trova oggi al di fuori del recinto urbano e che offre ospitalità al maestoso edificio in stile romanico-lombardo che è possibile ammirare: la chiesa di San Pietro. Qui sorgeva l’acropoli dell’antica città e qui venne fondata, in un periodo che alcuni studiosi datano all’VIII secolo ed altri all’XI, la chiesa primitiva che ci appare sul colle. (altro…)

Basilica di Santa Sabina a Roma, storia di una chiesa paleocristiana

L'interno della Basilica di Santa Sabina a Roma

La basilica di Santa Sabina è un luogo religioso che si lega al culto delle prime comunità cristiane che si andavano formando a Roma, quando la nuova religione cominciava a diffondersi tra le classi colte dell’Impero. Nonostante l’atteggiamento di tolleranza dei Romani nei confronti degli altri culti, il cristianesimo iniziò ad essere avvertito sin da subito come una religione pericolosa perché sovvertiva le basi su cui si fondava la civiltà romana: l’osservanza delle tradizioni ed  il rispetto delle istituzioni e della struttura sociale. La religione rivelata da Gesù Cristo, infatti, non faceva distinzione tra gli uomini, offrendo anche ai diseredati la possibilità di un riscatto, ed i suoi adepti si rifiutavano di adempiere a quegli obblighi richiesti dai Romani come quelli di svolgere il servizio militare e di onorare come una divinità l’imperatore.

(altro…)

Basilica di Santa Prassede: la Roma medievale nel rione Monti

Basilica di Santa Prassede a Roma

La basilica di Santa Prassede, quasi nascosta dalle abitazioni che sono sorte nel corso dei secoli, costituisce un importante tassello della Roma altomedievale sia per motivi artistici che storici. Situata sul colle Esquilino, nel rione Monti, a due passi dalla più conosciuta basilica di Santa Maria Maggiore, l’edificio sacro lega la sua storia a papa Pasquale I, al culto dei martiri e ad una giovane cristiana vissuta durante il II secolo d.C., di nome Prassede. Oltre a racchiudere dei mosaici ottimamente conservati databili al IX secolo, la basilica di Santa Prassede, per volere del suo committente, venne realizzata ricalcando le fattezze dell’allora basilica di San Pietro, così diversa da quella che oggi conosciamo. (altro…)

Santi Quattro Coronati a Roma, il ciclo pittorico di un gioiello medievale

Basilica dei Santi Quattro Coronati, affreschi dell'oratorio

Il quartiere Celio di Roma nasconde una meravigliosa basilica dedicata a quattro martiri cristiani, uccisi dall’imperatore romano Diocleziano per non essersi piegati al suo volere, quello di scolpire degli idoli pagani. La basilica dei Santi Quattro Coronati, sconosciuta ai flussi turistici e meta romana dei viaggiatori curiosi, racchiude nel suo perimetro un gioiello medievale.

(altro…)

Iscrizione di San Clemente, un fumetto in volgare

San Clemente

L’iscrizione di San Clemente si trova nella parte inferiore della omonima basilica romana. Rappresenta uno dei primi documenti scritti che attesta il passaggio dall’utilizzo del latino al volgare italiano. Il ciclo di affreschi che narra la leggenda di Sisinnio è stato dipinto intorno al decennio 1090-1100, poco dopo l’incendio appiccato nel 1084 dalle truppe normanne di Roberto il Guiscardo. (altro…)