Archivio Tag: Parchi

Roseto comunale di Roma, un tripudio di colori e profumi

Scorcio del Roseto comunale di Roma

L’odore della primavera a Roma sa di rose. Ogni 21 aprile, per festeggiare la nascita della Città Eterna, si aprono infatti i cancelli del roseto comunale situato alle pendici dell’Aventino e ricostruito su quest’area per volere del comune nel 1950, dopo la sua distruzione avvenuta durante la seconda guerra mondiale. Il roseto di Roma ha visto cambiare la sua collocazione originaria passando dal colle Oppio, dove nel 1932 venne aperto grazie all’interessamento della contessa Mary Gailey Senni, alla attuale valle Murcia, zona sacra agli ebrei che qui dal 1645 seppellivano i loro defunti. (altro…)

Casina delle Civette a Villa Torlonia, un angolo di Roma in stile liberty

Casina delle Civette - Roma

La Casina delle Civette è un’autentica e raffinata delizia in stile liberty collocata all’interno di Villa Torlonia, uno dei parchi più caratteristici ed affascinanti della Capitale situato nel quartiere Nomentano. Anche se viene difficilmente citato dalle guide turistiche di Roma il parco è interessato da un flusso di visitatori attento alla sua storia. La fortuna del parco si deve alla famiglia francese dei Torlonia che nell’arco di un secolo scalò i vertici della società, passando da famiglia dedita al prestito di denaro e al commercio dei tessuti a casata nobile. Le ricchezze accumulate tramite l’acquisizione di proprietà e titoli favorì l’ascesa sociale della famiglia e Giovanni Raimondo Torlonia, divenuto marchese, nel 1797 acquistò i terreni dei Colonna per favorire la costruzione di un buen retiro che consentisse alla famiglia di competere con gli altri nobili romani. Gli interventi vennero commissionati all’architetto in voga in quel periodo a Roma, Giuseppe Valadier, che si occupò della ristrutturazione del Casino Nobile e del Casino dei Principi nonché della sistemazione del parco. Diversi interventi vennero effettuati negli anni successivi da altri architetti, tra cui Giuseppe Jappelli che ideò la Casina delle Civette. (altro…)

Villa Pamphili, il cuore verde di Roma

Il Casino del Bel Respiro a Villa Pamphili

Il parco più grande di Roma, il regno dei podisti, il teatro della battaglia cruenta in difesa della Repubblica Romana: Villa Pamphili, il cuore verde di Monteverde. Sorta come villa aristocratica nel corso del Seicento, in una zona agricola della campagna romana, Villa Pamphili (o Villa Pamphilj) deve il suo nome alla nobile famiglia romana che qui aveva acquistato i campi e la sua tenuta di campagna. (altro…)

Bomarzo, la meraviglia del Parco dei Mostri

Giardino di Bomarzo, tartaruga

Tra la valle del Tevere ed i Monti Cimini, in provincia di Viterbo, si trova un parco suggestivo e ricco di riferimenti simbolici, un luogo del grottesco e della meraviglia: il Parco dei Mostri di Bomarzo. Denominato originariamente il Bosco Sacro è la rappresentazione dell’amore che il nobile Orsini provava per sua moglie Giulia Farnese. (altro…)