Archivio Tag: Viterbo

Cosa vedere a Tuscania: viaggio nel borgo dell’alta Tuscia

La chiesa di San Pietro a Tuscania

In posizione dominante, avvolta dall’ambiente agreste dell’alta Tuscia, Tuscania appare da lontano tutta cinta e racchiusa dalle sue mura e dalle alte torri medievali. Collocata su promontori tufacei si erge sulla valle del Marta, in una posizione di collegamento tra il mar Tirreno ed il lago di Bolsena. Di qui passava la Via Clodia, “la strada delle terme”, che fu costruita dai Romani tra la via Aurelia e la via Cassia. Se Tarquinia, che dista appena 25 chilometri, è conosciuta nel mondo per il patrimonio pittorico presente all’interno delle sue tombe e tramandato ancora oggi fino a noi, Tuscania rappresenta l’altro centro di primissimo ordine appartenuto a questa popolazione pre-romana con i suoi ipogei, i suoi sarcofagi realizzati in nenfro e terracotta ed il suo immenso patrimonio archeologico che ha reso ricchi i musei di tutto il mondo. Scopriamo la sua storia e cosa vedere a Tuscania. (altro…)

Tuscania, la meraviglia della chiesa di San Pietro

Tuscania: sullo sfondo la chiesa di San Pietro

Tuscania, città contrassegnata dal caratteristico paesaggio medievale rappresentato efficacemente dalle mura che la cingono, è un borgo viterbese degno di attenzione in cui addentrarsi per scoprire vie, architetture ed affreschi. Il paese laziale porta con sé una storia che la lega al popolo etrusco, comunità che si era installata sul colle San Pietro nell’VIII secolo a.C., andando a popolare quella sommità che si trova oggi al di fuori del recinto urbano e che offre ospitalità al maestoso edificio in stile romanico-lombardo che è possibile ammirare: la chiesa di San Pietro. Qui sorgeva l’acropoli dell’antica città e qui venne fondata, in un periodo che alcuni studiosi datano all’VIII secolo ed altri all’XI, la chiesa primitiva che ci appare sul colle. (altro…)

Viaggio nella Gerusalemme d’Europa: Acquapendente e la Basilica del Santo Sepolcro

Acquapendente, la Basilica del Santo Sepolcro

Acquapendente è il primo paese laziale posto lungo la Via Francigena e deve il suo sviluppo proprio alla strada che nel Medioevo collegava Canterbury alla città di Roma. Il luogo di maggiore interesse per i pellegrini medievali e per quelli contemporanei è rappresentato dalla basilica del Santo Sepolcro, realizzata nel X secolo. Vediamo perché questo monumento è diventato così importante e perché ancora oggi suscita emozioni. (altro…)

Viaggio nel viterberse: Torre Alfina e il suo castello

Torre Alfina, particolare del castello

Un borgo sconosciuto al confine tra tre regioni, un castello che troneggia al di sopra della Riserva del Monte Rufeno: parliamo di Torre Alfina, borgo nato attorno alla sua fortezza costruita nel corso dell’VIII secolo. Nel comune di Acquapendente (VT), sulla linea che delimita le terre di Umbria, Lazio e Toscana si erge questo luogo così caratteristico e particolare. (altro…)