Il Mediterraneo è un’area che si caratterizza per una cucina dai sapori decisi; accontenta i turisti lenti, che come noi, amano andare alla ricerca di paesaggi naturali da fotografare e da vivere in prima persona. Il turismo in questo angolo di mondo è indubbiamente legato alla straordinaria offerta del mare – la cui limpidezza e i cui colori sono davvero ineguagliabili – ma non mancano anche le possibilità di meravigliarsi di fronte agli scenari delle zone interne, tra dolci colline e borghi da scoprire con camminate impegnative in cui si alternano salite e discese avventurose.

Noi troviamo che, fuori i confini nazionali, la Grecia sia una terra mediterranea da scoprire per il suo inestimabile patrimonio storico culturale; non per niente è qui che la cultura occidentale ha mosso i suoi primi passi, motivo per cui questa terra leggendaria si fregia del titolo di “culla della civiltà”.

La Grecia è una nazione che offre innumerevoli proposte di divertimento e di svago per i turisti da tutto il mondo, sia nella sua parte continentale che nella sua configurazione insulare, composta da arcipelaghi che fanno subito desiderare una vacanza estiva a contatto con mare e spiagge stupefacenti, cucina genuina e siti archeologici dove si veneravano gli antichi dei greci.

Per raggiungere questa originale destinazione, noi pensiamo che il traghetto sia un’opzione decisamente comoda e piacevole. Ad esempio è molto frequentata la rotta traghetti Mykonos Koufonissi, che mette in collegamento due rinomate località dell’arcipelago delle Cicladi. Ma vediamo più nel dettaglio come prenotare un traghetto e qualche spunto di relax e divertimento nelle rispettive perle della Grecia insulare.

La rotta marittima Mykonos – Koufonissi

Come detto, la Grecia è una terra che ancora oggi trasuda un fascino leggendario per la presenza nel suo territorio di monumenti di culto, che uniscono misticismo e raffinata architettura, come nel caso del Partenone, simbolo di Atene, o come Delfi, l’oracolo dove gli antichi greci consultavano gli Dei. Per non parlare del suo ricco patrimonio di isole, fra le più belle del Mediterraneo, come Mykonos e Koufonissi: la prima viene scelta da chi intende divertirsi fino all’alba, la seconda da chi apprezza un’atmosfera più tranquilla e a contatto con la natura.

I traghetti da Mykonos a Koufonissi rappresentano un modo veloce e originale, a diretto contatto con il mare, per fare la spola fra queste due perle del Mare Egeo. Per assicurarsi un posto a bordo, grazie ai moderni e tecnologici portali di prenotazione online, è possibile organizzare la rotta marittima direttamente dal proprio Pc. I suddetti strumenti telematici mettono a disposizione dell’utenza una miriade di tools per rendere l’esperienza di navigazione agevole sin dal momento della prenotazione.

Inserendo la data di andata, le località di partenza e di destinazione, nonché il numero e l’età dei passeggeri, sui portali online si possono conoscere le tratte al miglior prezzo e si può acquistare il biglietto con carta di credito o Pay Pal. Ricordiamo che è possibile arrivare a Mykonos – prima tappa di questo itinerario greco – comodamente arrivando sull’isola in aereo oppure in traghetto dal porto del Pireo, il più importante di Atene.

Mykonos e Koufonissi, tra mare, relax e puro divertimento

Come detto in precedenza, la Grecia insulare rappresenta la destinazione perfetta per chi intende tuffarsi nella più autentica cultura ellenica, a contatto con paesaggi marini dalla bellezza mozzafiato, caratteristici borghi mediterranei e taverne dove apprezzare la più autentica cucina del territorio. Tutto questo può essere realizzato organizzando un viaggio via mare con i traghetti Mykonos Koufonissi, che collegano due autentiche perle del patrimonio culturale e paesaggistico greco.

È inutile dire che Mykonos è la mecca del divertimento “Made in Greece”, complice la sua ricca offerta di spiagge alla moda, come le celebri Paradise Beach e Super Paradise Beach, dove gli amanti delle ore piccole possono divertirsi e ascoltare musica fino all’alba. Chi invece ricerca la tranquillità può scegliere di passeggiare per le caratteristiche viuzze di Mykonos città, andando alla ricerca di souvenir di raro pregio e gustando del buon ouzo, il vino liquoroso più rappresentativo dell’offerta gastronomica greca e isolana.

Koufonissi

Koufonissi. Foto di ChristosKaragounis via Wikimedia Commons

Da non perdere anche un’escursione a piedi fino al villaggio di Ano Mera, dove imbattersi in un’autentica ambientazione greca e dove meditare di fronte a un paesaggio che alterna valli brulle e macchia mediterranea. Se invece la voglia di scoperta prende il sopravvento, è allora il caso di prenotare un traghetto per la vicina isola di Delos, il secondo sito archeologico più importante di tutta la Grecia dopo Atene, dove è possibile scoprire il misterioso santuario di Apollo, Dio del sole e delle arti.

Koufonissi, a circa 1 ora e quaranta minuti di viaggio da Mykonos, è il luogo ideale per ritrovare la propria dimensione più tranquilla e spirituale, a contatto con spiagge dorate e un mare che alterna sfumature turchesi a tonalità di blu più intenso. L’isola si caratterizza per un’offerta ricettiva basata su strutture alternative e a buon mercato come gli studios, ideali per chi vuole immergersi nella vera atmosfera isolana. Il più importante centro abitato dell’isola è Chora, dove è possibile apprezzare il fascino di un autentico borgo marinaro e avventurarsi nelle vicine spiagge dove mare cristallino quasi caraibico, spiagge che trattengono i colori del sole e rocce calcaree dalle forme spesso inusuali si fondono in una sintesi davvero suggestiva e indimenticabile.

 

In copertina il terminal dei traghetti a Mykonos, in Grecia. Foto di Dronepicr, via Wikimedia Common